Seleziona una pagina

PEREPPÈ
PPAPPÀ
PEROPPI
PPIRÈ

Così si conclude la filastrocca cantatadall’ artigiano falegname Franco di Pietrantonio nel film IO SONO STATO QUI, che proietteremo giovedì 19 luglio in piazza Sant’Anna alle ore 21.
Il film documentario raccoglie un centinaio di testimonianze e ricordi di teramani, intervistati dai
ragazzi di due istituti – Savini-San Giuseppe-SanGiorgio e Liceo Scientifico Delfico – nell’ambito di
un laboratorio didattico svolto nel corso dell’anno scolastico appena concluso.
Le vie, le piazze, gli edifici della Teramo del passato rivivono grazie alle parole di tanti
cittadini che “fanno memoria” ad uso dellagiovani generazioni, parlano di luoghi scomparsi
eppure vivissimi nel ricordo di tanti: dall’Arco di Monsignore alla Fontana delle Piccine al vecchio
cimitero, e accanto ad ogni luogo una storia triste o gioiosa oppure strana, ma mai banale. Ecco, il
“banale non esiste” diceva Zavattini, e cosi la storia di uno sconosciuto qualunque incontrato per strada
si trasforma, attraverso le interviste, in un racconto pregnante e denso di significati civili e morali di
grande forza educativa e dalla portata universale.
Una città invisibile prende così forma nel corso della proiezione e dialoga con quella che
percorriamo tutti i giorni, la memoria collettiva e quella del cuore si intrecciano e ci restituiscono
uno spazio nuovo.