Seleziona una pagina

Il Cineforum Teramo è un’associazione culturale senza scopo di lucro fondata nel 1995 che opera nel campo della diffusione della cultura audiovisiva attraverso progetti che spaziano dalla diffusione del cinema a scuola, all’organizzazione di festival e rassegne, fino alla produzione e diffusione di prodotti audiovisivi di qualità. 

Tra le principali attività che hanno caratterizzato la vita dell’associazione spicca quella formativa e didattica realizzata innanzitutto attraverso laboratori per ragazzi di tutti gli ordini scolastici e matinée per le scuole (Cineteca in tasca e ABCinema), per continuare con progetti specifici di caratura internazionale come la partecipazione al dispositivo  “Le cinéma, cent ans de jeunesse” promosso dalla Cinémathèque Française. Cineforum Teramo partecipa al dispositivo promosso dall’istituzione francese da quattro anni, rispettivamente nelle edizioni 2013, 2014, 2018 e 2019, coinvolgendo docenti e alunni degli istituti scolastici della Provincia di Teramo. 

Nell’anno trascorso l’associazione ha vinto e curato due progetti sostenuti dal Piano Nazionale del Cinema “cinema per la scuola”: Paesedentro e La regola del cinema. Inoltre sta curando la sezione cinema nell’ambito del progetto  “Radici – Ricostruire l’avvenire di una comunità integrata” sostenuto dall’impresa sociale Con i bambini.

L’associazione ha inoltre organizzato dal 2005 al 2014 il festival “Cineramnia si gira” a Teramo che ha coinvolto gli abitanti della città nella costruzione di piccoli cortometraggi in sinergia con troupe di studenti provenienti da scuole di cinema italiane e internazionali. All’interno del Festival sono stati quindi realizzati più di 40 cortometraggi, decine di incontri con professionisti del cinema italiano (registi, attori, rumoristi, montatori, compositori, direttori della fotografia, produttori, critici) e proiettati numerosi film del cinema italiano di ieri e di oggi. Partner dell’evento sono stati negli anni Rai Cinema, il Centro Sperimentale di Cinematografia, la Cineteca Nazionale, la Cineteca del Comune di Bologna e tutti i principali enti territoriali. 

Infine Cineforum Teramo ha prodotto e coprodotto nell’arco dei suoi 25 anni di attività numerosi corti, documentari e un lungometraggio ottenendo quattro candidature ai David di Donatello: “L’uomo fiammifero” di Marco Chiarini ha ottenuto due candidature come miglior esordio e migliori effetti speciali di Ermanno Di Nicola, “La madonna della frutta” di Paola Randi come miglior corto e “Diario di un curato di montagna” di Stefano Saverioni come miglior documentario. Inoltre Cineforum Teramo ha realizzato il corto in 3D di Laura Bispuri “Salve Regina” presentato in anteprima al Festival del Cinema di Roma.